Esistono posti che conosciamo anche prima di arrivarci,
come se li avessimo sognati o appartenessero alla nostra immaginazione   

Carlos Garrido, Menorca Mágica

Storia della casa

La casa è stata costruita su terreni che erano stati di proprietà della Chiesa. Verso il 1800 la Chiesa divide e vende cimiteri e terreni per ottenere denaro per ristrutturare la Chiesa di Santa María de Mahón, vicino al Comune.
Via San Fernando venne inaugurata l’anno 1802 e questa casa venne construita nell’anno 1811 per ordine del capitano Francisco de la Torra, che fece costruire la torre per poter scrutare l’imbocco del porto e vedere le navi che entravano.

In meno di un anno la casa passò nelle mani della famiglia Mercadal, famiglia della borghesia di Mahón. Vissero nella casa varie generazioni della famiglia durante un secolo, finché, nell’anno 1911, dopo il crack della banca di Mahón, si videro obbligati a vendere la casa.
Il suo nuovo compratore fu il Signor Sebastián Sapiña Femenies, cugino del Signor Francesc Femenías Fábregues, primo architetto di Menorca, autore anche dei mercati del pesce di Mahón e Ciutadella e di molti altri palazzi emblematici dell’isola. Femenies si laureò come architetto a Barcellona verso l’anno 1902, epoca di massimo splendore del Modernismo Catalano. L’architetto Femenies porta avanti la riforma commissionata da suo cugino Don Sebastián, in questo periodo viene ristrutturata la sala modernista, si unisce la zona di servizio alla casa attraverso un corridoio laterale nel cortile e si aggiiungono gli elementi decorativi del cortile e della facciata del palazzo (cornice e fregio delle piastrelle a fiori).
La familia Sapiña ha vissuto nella casa durante altri 100 anni , finché negli anni ’90 Nando Pons, architetto, compra la casa, inagibile, la sistema e istalla il suo studio di architettura. Nel anno 2013 abbiamo deciso convertire la casa in un Hotel e dopo un anno di lavori, abbiamo aperto le nostre porte il 1° di aprile del 2014 con una gran fiesta d’ apertura.

Filosofia

Boutique Hotel Jardí de ses Bruixes nasce da un sogno. Dal sogno di Anja e Nando, imprenditori ‘minorchini’ che un giorno ebbero la visione di trasformare il vecchio studio d’architettura di Nando nell’hotel che oggi conosciamo. La visione di specchiare nell’hotel tutte le sue illusioni, positivismo e creatività e, in conclusione, le sue passioni: per il dettaglio, per le coccole, per ottenere un’atmosfera familiare, vicina, perfetta. E magica.

Ci autoproclamiamo l’hotel del ‘sì’. Sì alla creatività, alle buone idee, allo scambio culturale e definitivamente sì, a far diventare i sogni realtà. Per questo motivo le abbiamo dato il nome di ‘Jardí de ses Bruixes’… In ‘minorchino’ si chiamano ‘bruixes’ i soffiioni su cui si soffia per farli volare, esprimendo per ciascuno un desiderio, un sogno nell’aria. Il giardino è il cuore dell’hotel, un posto magico.

Spazi

Abbiamo 8 stanze da letto distribuite su 3 livelli. Si può accedere alle stanze con l’ascensore. Al pian terreno c’è un grande salotto-biblioteca con il camino, un pianoforte ed un Honesty Bar, per far sì che i nostri ospiti si sentano come a casa. Al pian terreno possiamo trovare anche il  ‘Jardí de ses Bruixes Café & Ristaurante’, aperto al publico. Il patio interiore è perfetto per la colazione, brunch o merenda, oppure per godere di una cena in un ambiente magico alla luce degli chandelier e delle candele

Dal patio si può accedere al nostro chill-out, perfetto per un tramonto tranquillo mentre prendete un drink. Nel sotterraneo abbiamo a vostra disposizione una sala conferenze con capacità di fino a 50 persone ed attrezzature audiovisive. Al quarto piano si trova il solarium ed l’accesso alla torre, con viste spettacolari di tutta la città. Si vedono Monte Toro, La Mola ed il Porto di Mahón.

CONTACTA CON NOSOTROS

Pregúntanos lo que quieras, te responderemos lo antes posible.

Sending
event
event
Cerrar

Log in with your credentials

Forgot your details?